• CHIOGGIA

Distante una decina di chilometri da Porto Levante, Chioggia è tutta da scoprire.
Non tutti sanno che nel medioevo Chioggia era la seconda città –dopo Venezia- in ordine di importanza e di questo suo ruolo è possibile, ancor oggi, ammirarne il ricordo che si evidenzia nella sua preziosa architettura.

Ubicata nell’estremità meridionale della Laguna, per la sua bellezza e tipicità, Chioggia è stata inserita dall’UNESCO, nelle località facenti parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Nel suo territorio terminano l’Adige, il Brenta ed il Bacchiglione fornendo a Chioggia l’opportunità di essere un poderoso porto idrofluviale di tutto il Veneto oltre che Riserva Naturale Integrale per via della particolarità della sua area naturale che conserva un antichissimo bosco di lecci e pini.
Il visitatore che percorre per la prima volta la cittadina, non può non notare il centro storico che si espande a spina di pesce dove le linee verticali della piazza e dei canali si intersecano con quelle orizzontali formate dalle calli. L’insieme architettonico del centro di Chioggia a cominciare dalla possente presenza della piazza, dalla commistione di palazzi storici che si innestano alle strutture religiose, le hanno motivato il titolo di ‘città d’arte’.
Ma Chioggia è soprattutto città di pesca anche se nell’antistante mare a circa tre miglia, esiste un’area protetta di interesse naturalistico e riconosciuta come Zona di Tutela Biologica sin dagli inizi degli anni duemila, denominata ‘Le tegnùe’ dove, appassionati subacquei hanno la possibilità di ammirare i meravigliosi fondali rocciosi sede di una grande varietà di fauna marina.

Chioggia offre numerosi spunti anche per assaporare la sua tradizione gastronomica che si rifà soprattutto ai prodotti del suo mare che vengono preparati con semplicità che ne valorizza il gusto.

© Copyright - Locanda Del Nibbio | P.IVA 04405470289 | All rights reserved